Integrazione dei fornitori e comakership

I fornitori sono parte del patrimonio aziendale.

Cambiamenti nei rapporti di fornitura si riflettono nella gestione della tua produzione e nello sviluppo dei tuoi nuovi prodotti. L’affidabilità, la qualità e la puntualità delle consegne influiscono sui livelli di scorta e incidono significativamente sul livello di servizio percepito dal cliente.

La scelta vincente è quella di collaborare con i fornitori strategici per individuare soluzioni win/win, che portino benefici ad entrambe le parti. Si inizia con l’integrazione operativa, che snellisce il processo logistico-produttivo, ma il punto di arrivo è la comakership: l’integrazione anche nel processo di sviluppo nuovi prodotti.Riduzione delle scorte

Vantaggi

Riduzione delle scorte

Le scorte di sicurezza sono le prime ad essere ridotte significativamente in tutta la catena di fornitura, a seguito dell’integrazione operativa dei fornitori strategici

Semplificazione del rapporto di fornitura

Programmi congiunti cliente – fornitore sono volti ad adeguare i processi del fornitore per renderli coerenti con le esigenze del cliente: forniture frequenti di piccoli lotti, alimentazione diretta alle linee di montaggio …

Prodotti più performanti e personalizzati

I programmi di co-design offrono opportunità per realizzare prodotti con prestazioni più elevate e più personalizzati (la customizzazione di massa)

Puoi chiedere di me
Image
Romeo Castagna, partner di Pragmata

Romeo Castagna

Partner

Sono un partner fondatore di Pragmata.

Dal 1987 ho acquisito una vasta esperienza su processi produttivi e transazionali in diversi settori dell’industria, del commercio e della Pubblica Amministrazione.

Ho un’approfondita conoscenza in ambito sviluppo prodotto ed ho maturato ampie competenze nel deployment di sistemi per il miglioramento delle prestazioni dei processi aziendali, tra cui ricerca e sviluppo nuovi prodotti e servizi, produzione, sistemi di controllo di gestione, servizi di supporto alle decisioni.

La mia specializzazione è sui modelli di organizzazione e gestione aziendale

Sono attivo nell'insegnamento delle tecniche di Continuous Improvement, applicate sia alle industrie manifatturiere sia alle aziende di servizio, e nell'affiancamento di progetti di miglioramento; in entrambi i casi, grazie alla personale esperienza di consulente e di professore presso il Politecnico di Milano.

Puoi contattarmi e vedere i miei contributi su

Image
Entra in contatto con Pedrelli via LinkedIn

 

 

Con il nostro approccio ti aiutiamo a fare scelte migliori

Non rinunciare a cogliere le opportunità per incrementare la tua capacità di essere competitivo e per aumentare la redditività del business. Abbiamo lavorato in moltissimi settori industriali e dei servizi, sia in Grandi Aziende multinazionali, sia in Piccole e Medie Imprese italiane.

Trasformiamo i tuoi fattori critici di successo nelle leve che guideranno i miglioramenti delle prestazioni dell'azienda.

Ascolta il nostro punto di vista, l'innovazione è alla tua portata.

Fissa un incontro con me, senza impegno

Scopri come abbiamo progettato una soluzione innovativa per la Supply Chain nel settore della produzione e distribuzione di materiale sanitario

Image
Riduzione degli investimenti nei magazzini utilizzando i servizi specializzati della piattaforma logistica.
-20%
Costo del lavoro
-30%
Capacità di stoccaggio

Come aiutiamo ad integrare i fornitori e a realizzare la comakership

Il percorso, tipicamente, può contemplare i seguenti passi:

  • Analisi strategica delle esigenze di fornitura e loro caratterizzazione in funzione del portafoglio acquisti – classificazione ABC dei materiali, dei flussi in ingresso, dei consumi, ecc.
  • Progettazione di sistemi condivisi di selezione e valutazione delle prestazioni dei fornitori (vendor rating) per identificare le opportunità di miglioramento e per stabilire le priorità
  • Analisi di make or buy strategico per adeguare l’integrazione verticale dell’azienda alle reali esigenze del business
  • Adeguamento delle politiche di fornitura alle reali esigenze del sistema produttivo
  • Programmi di integrazione forte (co-makership e co-design) che adeguino le soluzioni tecniche e funzionali anche alle esigenze di approvvigionamento
  • Creazione di una rete di fornitura a più livelli al fine di ridurre il numero di fornitori di primo livello, ma senza perdere il controllo della Supply Chain
  • Definizione di modelli di pianificazione degli approvvigionamenti più semplici, finalizzati all'adozione di contratti di fornitura di medio periodo per ridurre il ricorso ad ordini chiusi di tipo spot
  • Progettazione di soluzioni per la razionalizzazione dei flussi logistici in entrata finalizzati alla semplificazione delle procedure di entrata merce e di standardizzazione delle unità di movimentazione (kanban fornitori)

Il Monitor Logistico

A supporto dell’intervento utilizziamo anche il nostro Monitor Logistico, che consente di confrontare entrate vs. consumi e di vedere come cambiano i profili di giacenza nel tempo, facendo emergere molte opportunità di intervento. Tra queste:

  • Ridurre il magazzino materie prime intervenendo sulla gestione del processo di acquisto quando i consumi (volume, frequenza, regolarità) sono molto diversi dagli omologhi indicatori di approvvigionamento
  • Ridurre i mancanti in produzione adeguando le politiche di gestione dei materiali alle caratteristiche del consumo, bilanciando la gestione a scorta e la gestione a fabbisogno
  • Aumentare la puntualità e l’affidabilità delle consegne intervenendo sui parametri di gestione dei materiali così da adeguarli alle reali esigenze del sistema produttivo
  • Migliorare l’affidabilità e la qualità del processo di acquisto e approvvigionamento intervenendo in modo mirato sulle politiche di fornitura