Ripensare e trasformare un processo

Innovare: anticipare il futuro!

 

Non farti mettere fuori mercato da un modello organizzativo e gestionale obsoleto.

Nonostante tutti gli sforzi i clienti si lamentano e la redditività scende? Smetti di girare a vuoto e fermati un attimo a pensare: un nuovo modello organizzativo e gestionale può essere la soluzione.

Il mondo è cambiato e il tuo processo può trovarsi a non essere più in linea con le nuove esigenze di qualità, livello di servizio e costi, e deve essere ripensato e trasformato, in modo anche radicale. Ad esempio, occorre passare dalla produzione a lotti all’one piece flow, dalla progettazione tradizionale al concurrent engineering, dal controllo di gestione al Lean Accounting, e così via.

Quali sono i vantaggi?

Più capacità competitiva

Riallineare il modello organizzativo e gestionale alle nuove esigenze del mercato consente di recuperare competitività nei confronti dei concorrenti

Più risorse per l'innovazione tecnologica

Con il nuovo modello organizzativo e gestionale si rendono spesso disponibili nuove risorse da utilizzare per i necessari aggiornamenti della tecnologia

Crescita delle risorse umane

Le tecniche di Business Process Reengineering prevedono sempre attività di formazione del personale, che acquisisce nuove competenze tecniche, organizzative e gestionali

Come innovare il modello organizzativo e gestionale

Applichiamo la metodologia di Business Process Reengineering (BPR) nel modo seguente:

  1. Identifichiamo i processi di business su cui è necessario intervenire, nelle seguenti aree:
  2. Stabiliamo i requisiti che il mercato richiede al processo (fattori critici di successo)
  3. Realizziamo la mappatura AS-IS del processo, raccogliendo le misure attuali di tutti gli indicatori di processo che hanno impatto sui fattori critici di successo
  4. Identifichiamo le cause che impediscono di avere prestazioni in linea con i requisiti, utilizzando gli opportuni strumenti logici (diagrammi causa-effetto) e statistici (root causes analysis)
  5. Mantenendo come riferimento i modelli organizzativi di successo (Lean in primis), progettiamo la mappatura TO-BE, cioè il disegno del nuovo processo, reingegnerizzato, che sarà in grado di avere prestazioni in linea con i requisiti
  6. Pianifichiamo gli interventi di trasformazione da eseguire sui processi interessati in modo tale da realizzare il cambiamento in tempi rapidi (tipicamente 6 – 12 mesi) e cogliendo tutti gli obiettivi stabiliti (condivisione del rischio)

L’intervento è realizzato da un team composto da consulenti Pragmata e da responsabili interni all'azienda e prevede un ampio coinvolgimento degli operatori del processo da trasformare.

Un elemento fondamentale per il successo dell’intervento è costituito dalle sessioni di formazione specialistica relative ai modelli organizzativi e gestionali che sono presi come riferimento e agli strumenti e alle tecniche che sono utilizzate durante il progetto. Ciò che caratterizza il nostro approccio è generare nei partecipanti la consapevolezza dei cambiamenti in atto.